Investigatore Privato | Iuris Investigazioni

Infedeltà coniugale in Italia

Infedeltà coniugale | Infedeltà coniugale Italia | Tradimento coniugale | Tradimento coniugale Italia | Divorzio | Divorzio Italia | Separazione | Amante | 143 Codice Civile | Investigatore privato | Agenzia Investigativa | Investigatore privato Italia | Agenzia investigativa Italia

Ogni anno le Agenzie Investigative italiane ricevono centinaia di richieste inerenti il servizio di Indagine per infedeltà coniugale.

L’infedeltà coniugale in Italia è un fenomeno che registra un costante e preoccupante aumento, Secondo le statistiche mostrate dai maggiori siti di incontri, in Italia solo il 30% delle coppie rimane fedele, nel 40% circa delle coppie si verifica il tradimento da parte di uno dei due partner, mentre nel restante 30% entrambi tradiscono o hanno tradito.

L’infedeltà coniugale comporta spiacevoli situazioni che toccano diversi aspetti della vita degli attori in gioco, ossia i coniugi che affrontano la causa per divorzio o separazione, e le cose si complicano non poco in caso di presenza di figli minori.
A tal proposito l’investigatore privato Italia offre non solo il servizio di indagine per Infedeltà coniugale ma anche altri servizi annessi:

Ogni anno l’investigatore privato Italia, della Iuris Investigazioni,  si occupa di decine di indagini incentrate sul tema del tradimento coniugale, finalizzate a fornire prove concrete e spendibili in sede di giudizio, utili al partner tradito per far valere le proprie ragioni dinnanzi alla legge.
Nel 2020, le separazioni in Italia sono state complessivamente 79.917 e i divorzi in Italia sono stati 66.662.
In Italia ogni giorno ci sono oltre 250 coppie che si separano o divorziano, sabato e domenica inclusi, un dato di cui non essere fieri.

Riteniamo indispensabile ricordare che il tradimento coniugale, in Italia, non è più un reato in forza delle due sentenze della Corte Costituzionale (n. 126/1968 e n. 147/1969) che hanno dichiarato illegittimi gli articoli 559 e 560 del Codice Penale, ma rappresenta comunque un illecito che ha gravi ripercussioni sul piano giuridico.
L’articolo 143 del codice civile disciplina i diritti e i doveri reciproci tra i coniugi:

Art 143 codice civile.

“Con il matrimonio il marito e la moglie acquistano gli stessi diritti e assumono i medesimi doveri [151, 160, 316; 29, 30 Cost.].
Dal matrimonio deriva l’obbligo reciproco alla fedeltà, all’assistenza morale e materiale [146], alla collaborazione nell’interesse della famiglia e alla coabitazione [107, 146; 570 c.p.].
Entrambi i coniugi sono tenuti, ciascuno in relazione alle proprie sostanze e alla propria capacità di lavoro professionale o casalingo, a contribuire ai bisogni della famiglia [146, 186, 193].”

Se temete di essere vittime di infedeltà coniugale in Italia, non esitate a rivolgervi ad all’investigatore privato Italia, non esitate a contattare la Iuris Investigazioni che opera in tutta Italia e anche all’estero, con professionalità, competenza e discrezione.

Oltretutto se fino a poco tempo fa il tradimento coniugale non era considerato un motivo valido per addebitare al fedifrago i costi della separazione, una nuova pronuncia della Corte di Cassazione ha cambiato le carte in tavola in favore del coniuge tradito.
La Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 5108 depositata il 13 marzo 2015 ha giudicato l’infedeltà coniugale perpetrata del marito come la causa della fine del matrimonio ed in virtù di questo al traditore è stato intimato di pagare tutte le spese legali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Please reload

Attendere...